.comment-link {margin-left:.6em;} <$BlogRSDURL$>

Logging ideas and thoughts

Thursday, February 28, 2013

Wahl in ItalienNach der Wahl in ItalienRatingagentur Moody's erwägt Herabstufung Italiens
Der Ausgang der Wahl wird zur Belastung für Italien. Die Ratingagentur Moody's teilt mit, die instabile politische Lage wirke sich negativ auf die Kreditwürdigkeit aus. SPD-Kanzlerkandidat Steinbrück kommentiert die Situation in Italien auf seine Weise und spottet über den Wahlerfolg zweier "Clowns". mehr...

ARMANI! VALENTINO! attenzione! Il buon gusto tedesco conquista il mercato!
Forse adesso, mettendo da parte la decenza, dovremo scrivere:

SUEDDEUTSCHE ZEITUNG! 
PROCURA UT E IL CONGIUNTIVO! TE E I TUOI LETTORI ABITUALI!


COME CI VEDONO



(1)le Figaro
(2)Sueddeutsch Zeitung
Italien in politischer AgonieLinke, Rechte, WütericheWahlplakat der Partito Democratico in Rom
MEINUNG Warum bloß tun die Italiener sich und dem Kontinent das an? Mit dem Rechtspopulisten Berlusconi und dem Komiker Grillo sind ein gerissener Faun und ein tobender Clown die Sieger der Wahl. Gegen sie kann Bersani mit seinem Mitte-Links-Bündnis nichts bewirken - doch auch eine Koalition scheint schwierig bis unmöglich. Das Land wirkt unregierbar. Doch vielleicht kommt es ja anders. Ein Kommentar von Stefan Ulrichmehr..
Il populista di destra Berlusconi e il comico Grillo, ovvero un fauno screpolato e un clown infuriato, sono i vincitori delle elezioni. Niente ha potuto contro di loro Bersani con la sua alleanza di sinistra - e anche una coalizione appare impossibile. Il Paese risulta ingovernabile. 


(3)Frankfurter Allgemeine
Standpunkt: ItalienMehr Geld darf es nicht geben
Das Land ist tief zerrissen und kann sich aus eigener Kraft nicht retten. Dennoch lehnt Anton Börner es ab, Italien mehr Geld zu geben. Der Präsident des Wirtschaftsverbands BGA plädiert für Reformen.
Il Paese soffre d'uno strappo profondo  che non può essere ricucito con le proprie forze. Respingere tuttavia l'idea di dare più soldi all'Italia. Il Presidente dell'Unione degli Industriali BGA insiste per introdurre riforme.

Italien nach der Wahle Es ist einfach zum Verzweifeln E' Proprio disperazione
In Italien herrscht nach der Parlamentswahl politisches Chaos. Und genauso haben es die degenerierten Parteien gewollt. Denn nun können sie mit ihrer Plünderung des Landes weitermachen.Mehr 7

(4)The Independent
Silvio Berlusconi said it was a moment 'to reflect on what was best for Italy'

Monday, February 25, 2013


MERITA UNA TRADUZIONE (anche se parziale)

Gaucks Grundsatzrede„Nicht deutsches Europa, sondern europäisches Deutschland“

"Non un'Europa tedesca, bensì una Germania europea"
 ·  Bundespräsident Gauck warnt vor Rückschritten im europäischen Einigungsprozess und spricht sich für eine tiefere Integration in der EU aus. Sorgen der EU-Partner vor einer deutschen Dominanz weist er zurück.
22.02.2013- Il Presidente Federale Gauck mette in guardia contro l'arretramento del processo d'unificazione europea e si pronuncia su una più profonda integrazione nell'UE. La preoccupazione dei partner UE nei confronti d'un predominio tedesco è tornata.
© DPALob für Gaucks Rede
Bundespräsident Joachim Gauck hat sich vehement für eine engere Zusammenarbeit in der EU ausgesprochen und zugleich Sorge vor einer deutschen Dominanz zurückgewiesen. 
Il Presidente Joachim Gauck si è fortemente pronunciato per una più stretta collaborazione senza  preoccupazione relativamente a un nuovo insorgere del predominio tedesco.
„Wir brauchen eine weitere innere Vereinheitlichung“, sagte Gauck in seiner ersten europapolitischen Grundsatzrede am Freitag in Berlin. Zwar ging er auch auf die zunehmende Skepsis gegenüber der EU ein, betonte aber, nur ein vereintes Europa könne seine Rolle als „Global Player“ behaupten. Europa brauche jetzt „keine Bedenkenträger, sondern Bannerträger - keine Zauderer, sondern Zupacker“.
"Necessitiamo di una più spinta unificazione interna" ha detto Gauck nel suo primo discorso d'apertura all'europolitica a Berlino. Infatti  ha sottolineato il fatto che solo un'Europa unita può giocare il ruolo di "global player". L'Europa non ha bisogno oggi di "produttori di: prendere in considerazione", bensì di "portabandiera" . Non di "indecisi" bensì di "esecutori".
„Ohne gemeinsame Finanz- und Wirtschaftspolitik kann eine gemeinsame Währung nur schwer überleben“, mahnte Gauck. Die tiefere Integration dürfe aber nicht auf die Wirtschaft beschränkt sein. „Wir brauchen auch eine weitere   unsere Außen-, Sicherheits- und Verteidigungspolitik“, betonte der Bundespräsident. Europa sei auf seine neue Rolle in der Welt zu wenig vorbereitet.
"Senza Finanza ed Economia comuni una moneta comune non può sopravvivere" è il pensiero di Gauck. L'integrazione più profonda non deve però essere limitata all'Economia. "Necessitiamo una più ampia politica Estera, della Sicurezza, della Difesa" ha detto il Presidente. L'Europa non è sufficientemente preparata al suo nuovo ruolo nel mondo.

„Konstruktionsfehler beseitigen“

"Eliminare gli errori di progettazione" 
Gauck è la prima persona che, ufficialmente, ha dichiarato che l'Europa è nata male e confusa. 





TUTTO CIO' E' VERO

E' vero. Le banche svizzere ci metteranno un po' di tempo prima di dare alle autorità italiane quei soldini previsti per compensare il mantenimento del segreto bancario..
Ma! Ma! E qui Germania docet: i CD con l'elenco degli evasori italiani titolari di conti in Svizzera qualche vostro manager infedele li vende anche a Porta Portese! Basta pagarli.
Ci risulta che un governatore di land tedesco (non ricordo quale), in disaccordo con la Merkel, ha speso Euro 81 milioni (sono per caso 100 milioni di Franchi Svizzeri?) per comprare un CD da cui ha ricavato Euro 3,8 miliardi, recuperandoli da evasione tedesca. Un vero business! Nessun affare dà rendimenti di questo tipo!
E' vero. Si commette un reato di corruzione; per di più quella tanto vituperata oggi: corruzione internazionale! 
E' vero. Verrà fuori un magistrato che, ligio alle prescrizioni di codici e pandette, per di più europei, denuncerà. Che poi, secondo i legislatori è tanto più grave...nei paesi sottosviluppati!..Ci toccherebbe riclassificare la Svizzera!
E' vero. Chi ci ha venduto il CD, qualche tempo dopo si licenzierà con discrezione e sarà costretto a trasferirsi al sole dei Caraibi.
E' vero. L'etica? E' come l'arte: imparala e mettila da parte...tanto abbiamo maestri da seguire (vedi Vaticano nei confronti della pedofilia)
E' vero. Forse qualcuno qui da noi riuscirà a cancellare il contenuto del CD prima che se ne faccia l'uso dovuto!

Saturday, February 23, 2013

Romano e lo sgarbo

Caro Romano,
te lo saresti aspettato che una semplice salita sul palco dei comizianti a Piazza del Duomo in Milano sarebbe costata proprio a te, uomo d'ordine, una reprimenda ufficiale da parte dei padroncini dell'ONU?
Ma in fondo non te ne può fregare di meno, impegnato come sei in altra contesa, molto più affascinante del Risiko con cui eri, almeno ufficialmente, incaricato giocare in Africa. 
Ci siamo informati: sono già svariate settimane che hai contattato  la Clementoni per avere in anteprima una copia di quel gioco che andrà molto di moda nei prossimi giorni: La corsa al Colle.
Non credere d'essere il solo. Non te lo dicono per correttezza, ma altre copie di quel gioco sono state fornite a Della Valle, a Mario Monti, a D'Alema, a Pippo Franco e, per par condicio a Emma Bonino e Alessia Marcuzzi.
Considera però tutto ciò "Ultima Chance"! L'ONU non ti perdonerà mai  la tua discesa in campo o meglio,  la tua salita al palco, cosa quest'ultima che farà contento anche il Vaticano. 
Una raccomandazione però: una volta eletto sarai anche capo delle Forze Armate. Per assicurarti una vita più tranquilla taglia qualsiasi legame con MISMA. Le guerre francesi (vedi il Tchad) hanno il difetto di durare decine d'anni. 
E' vero. Potrebbe essere di buon augurio ma...trattare sempre con i Francesi, quelli di "vive la République!" alla lunga stanca.
Un saluto romano... pardon...Romano
FP

Friday, February 22, 2013

Premesso che:
- forse proprio noi italiani siamo quelli più preparati ad affrontare e risolvere  i problemi che sorgono in conseguenza della convivenza di etnie diverse.
se non ci fossero idioti che in base a principi politici distorti si oppongono alla preparazione d'una anagrafe (perché? noi cittadini stanziali non siamo registrati in un'anagrafe?) dei Rom presenti sul territorio. Anche loro, ancorché definiti "nomadi" sono in maggioranza stanziali.
- e tutto funzionerebbe già meglio

campi Rom

Spesso vengono accostati al simbolo stesso del degrado di Roma e alla criminalità cittadina. Da lì parte chi scippa le nostre borse, ruba le nostre auto, entra di notte nelle nostre case. Altri, invece, li vedono come il simbolo dei mali della nostra società occidentale, che esclude chi rimane indietro e non fornisce alcuna possibilità di emergere a chi parte da zero. Lì, vivono persone che vorrebbero integrarsi e che quando rubano lo fanno per mancanza di alternative. Qualunque sia il vostro punto di vista sono comunque una realtà della città per il momento incancellabile.
Parliamo dei campi Rom che, secondo un’indagine resa nota dal prefetto Serra, a Roma sono una quindicina, dieci dei quali ritenuti a “rischio criminalità”, altri regolari ed otto abusivi: Tor Cervara, Ponte Mammolo, Via dell’Imbrecciato, Via Scalo Tiburtino, Castel di Guido, Aniene e Saxa Rubra.

E sul Politiken di Copenhagen leggiamo:
Roma-dom bekymrer politi og haveejere ovvero: le sentenze sui Rom preoccupano la polizia e i proprietari di orti e giardini


L'estate scorsa la polizia ha arrestato 14 rom nella zona Amager Faelled

Annullering af roma-udvisninger gør politiets arbejde sværere og kolonihaveejere nervøse.

  • L'annullamento delle espulsioni dei rom rende più difficile il lavoro della polizia e molto nervosi i proprietari di orti e giardini.




Masseanholdelser af romaer og efterfølgende udvisning af Danmark er ikke længere et våben, som politiet kan ty ti
L'arresto in massa dei rom e la successiva espulsione dalla Danimarca non costituiscono più un'arma sulla quale la polizia può fare affidamento.
På baggrund af en højesteretsdom har Integrationsministeriet måtte annullere udvisningen af 14 romaer, der blev anholdt på Amager sidste sommer.
In base a una sentenza dell'Alta Corte il Ministero per l'Integrazione ha dovuto annullare il decreto d'espulsione di 14 Rom che erano stati arrestati ad Amager l'estate scorsa.
Konsekvensen bliver blandt andet, at politiets aktioner mod romaer i Danmark bliver langt vanskeligere at  gennemføre. Det fortæller vicepolitiinspektør Jens Jespersen til DR Nyheder.
La consequenza è tra l'altro che le azioni della polizia contro i Rom in Danimarca diventano molto più difficili da effettuare.  Lo dice il viceispettore di polizia Jens Jespersen a DR Nyheder.

ovvero: l'arresto in massa dei rom e la conseguente espulsione dalla Danimarca non e' piu' un'arma alla quale la polizia potrebbe ricorrere. etc.etc.

»Når antallet af subsistensløse udlændinge stiger i København, så kan vi se, at omfanget af småkriminalitet også stiger. Derfor forsøgte vi sidste år at gå direkte efter dem, der opholdte sig ulovligt ude på Amager Fælled. Det kan vi så ikke gøre mere«.
"Quando il numero degli stranieri senza mezzi aumenta a Copenhagen, possiamo vedere che anche la piccola criminalità aumenta. Per questa ragione lo scorso anno abbiamo ricercato e fermato quelli che illegalmente si erano installati in Amager Faelled. Ora non è più possibile farlo."

Armutsflüchtlinge
 In fuga dalla povertà
Roma in Deutschland – ausgebeutet, illegal, kriminellI Rom in Germania - sfruttati, illegali, criminali
Roma-Familie zieht um

Roma und andere Armutsflüchtlinge aus Bulgarien und Rumänien strömen nach Deutschland – und werden oft gnadenlos ausgebeutet. Die Städte sind überfordert, zum Teil ist der soziale Frieden gefährdet. Von Hannelore Crolly und Kristian Frigeljmehr...
    ovvero:
    Rom e altri profughi dalla povertà, da Bulgaria e Romania arrivano in massa in Germania e vengono spesso spietatamente sfruttati. Le città sono sovraccariche e a volte la pace sociale è in pericolo.



© DPABerlino: prima il monumento ai nazisti uccisi Sinti e Rom







Argomenti per questo articolo
Display



Armutseinwanderung von Roma„Das Heil Osteuropas liegt nicht in Deutschland“
Der Vorsitzende des Zentralrats Deutscher Sinti und Roma, Rose, warnt in der Sonntagszeitung davor, Roma in die „Kriminalitätsecke“ zu drängen. Deutschland könne die Probleme in den Herkunftsländern aber auch nicht lösen. Dazu gehören ausbeuterische Clanstrukturen, wie F.A.S.-Recherchen belegen.Mehr 77 44










Wednesday, February 20, 2013

COSA CI  INSEGNERA' LA PROF. FORNERO UNA VOLTA EMIGRATA IN GERMANIA?

parlando della ministra, Internet ci dice:
...per frequentare nel capoluogo piemontese prima un istituto di ragioneria e poi l'università.
...Università di Torino, ateneo dove lei stessa insegna Macroeconomia ed Economia del Risparmio, della Previdenza e dei Fondi 

Questo è quanto apprendiamo in rete. La stessa rete ci dice che la prof.Fornero andrà a insegnare  in Germania, al Max Planck Institut. Non sappiamo però in quale degli Istituti Max Planck di Monaco di Baviera la prof.Fornero insegnerà.  


1.Max Planck Institute for Tax Law and Public Finance
2.Max Planck Institute of Psychiatry
3.Max Planck Institute for Physics
4.Max Planck Institute for Foreign and International Social Law
5.Max Planck Institute for Intellectual Property and Competition Law

Secondo una certa logica, il no.1, quello relativo a Tax Law and Public Finance, sembra molto papabile in quanto in completa armonia con i principi ispiratori della sua vocazione: quella di passare alla storia quale grande riformatrice della ipostruttura della iposocietà italiana. Come dire che, pur essendo piemontese e non sarda, si munirebbe di opportuno pastorale e di cani obbedienti per gestire il suo gregge di pecore.

Però, pensando all'esortazione a fregarsene della laurea e all'esortazione a non essere choosy, anche il no.2, per capirci l'Institute of Psychiatry, si applica bene alla mentalità della Ministra. Forse lì ha messo un piede in fallo...anzi un po' più in basso...

Quello che ci sentiremmo di escludere è l'Institute for Physics, anche se non si può farlo con assoluta certezza. Infatti la Ministra ci ha dato dimostrazioni inoppugnabili di alcune leggi basilari della matematica e della fisica.
Alcune di queste leggi, in campo matematico sono assurte al livello di lemmi:
ad esempio: "gli esodati sono un numero piccolo a piacere" e questo è vero; basta volerlo, anche se in aperto contrasto con il lemma dell'INPS: "gli esodati sono un numero variabile tra 300 e 400 mila".
E in fisica la Prof. ha stabilito degli assiomi irrinunciabili, quali:
- La lacrima prende origine dall'innocuo sbattimento d'una palpebra: la sua. Le nostre, di pal...pebre, vengono  invece irrimediabilmente frantumate.
- La lacrima scende sempre dall'occhio verso il basso, ove un conveniente montimoccichino è appostato. 
- La resistenza a rottura d'un esodato è inversamente proporzionale alla durata dell'esodo e direttamente proporzionale alla diminuzione della differenza tra le statistiche della Ministra e quelle dell'INPS.
Se ci riferiamo all'Institute for Foreign and International Social Law, rischiamo invece l'incidente diplomatico con tutti i Paesi dell'Unione Europea, ad esclusione della Germania. E questo, non perché la Merkel capisca e condivida ciò che la Prof. enuncerebbe, bensì perché confermerebbe la posizione di sudditanza d'un popolo mediterraneo. E questo, a un qualsiasi Führer non può che far piacere!
Cosa dire dell'Intellectual Property and Competition Law Institute?
Ci chiederemmo se, a valle d'un trattamento Fornero qualcuno sarebbe in grado di mantenere una qualche proprietà, sia pure intellettuale, in assenza della quale una qualsiasi Competition Law perderebbe di significato.
Ma in fondo..."che cce frega?"Una qualsiasi delle precedenti soluzioni sarà meglio che tenercela noi come professore di Macroeconomia ed Economia del Risparmio, della Previdenza e dei Fondi.
Largo a Grande Germania!

Tuesday, February 19, 2013


Storbritannien vil sælge våben til Libyen (Politiken 19/02/13)

Et britisk krigsskib fyldt med våben er lige nu på vej til Libyen, hvor det skal fungere som våbenudstillingsvindue.

Una nave da guerra britannica piena di armi sta dirigendosi verso la Libia, dove dovrà fungere da vetrina d'esposizione di armi.
(Eravamo troppo maligni? Abbiamo dato cattivi consigli? Vi siete accordati con i Francesi? Consoliamoci! Forse la bottiglietta d'acqua minerale viene dall'Italia!)

This page is powered by Blogger. Isn't yours?