.comment-link {margin-left:.6em;} <$BlogRSDURL$>

Logging ideas and thoughts

Friday, September 28, 2012

E GUARESCHI?                      

Non finì in prigione per aver pubblicato sul suo giornalino una falsa storia su De Gasperi?
Lui non immaginava che la storia "fasulla" relativa a un cittadino del Lombardo-Veneto fosse stata magari creata a suo uso e consumo!
Guareschi era divertente...ma scomodo per molti.
Lui, i suoi mesi ..o anni?.. di galera se li fece tutti.
Solo Berlusconi ha avuto il coraggio di dire: Italia Paese di merda! (espressione riportata anche su giornali esteri)
Oggi, i politici più audaci dicono che l'Italia ha delle Leggi di Merda. 
E se qualcuno aggiungesse che, oltre alle leggi, abbiamo un vasto assortimento di politici, magistrati, pensatori, amministratori, poeti e navigatori...di merda?
Fusse ca' fusse la stessa cosa?
MA VOI LA COMPRERESTE UN'AUTO DEL GENERE?


La pubblicità a tutta pagina della 500 City Lounge che, in occasione dell'apertura del Salone di Parigi, la FIAT ha pubblicato su IL GIORNALE in data 27/09/2012, mostra i seguenti consumi:

                           combinato: da 4,2 l/km a 6,2 l/km

Ora, che per andare da Roma a Frascati, km 18, io debba bruciare più di 80 litri di benzina, non mi sta bene. 
Se non sbaglio, il viaggio in bus costa 3 Euro. In auto, è vero spaziosa e comoda, mi costerebbe, in benzina, circa 160 Euro. Se poi mi fermo a Ciampino e prendo il volo per Londra, di benzina avrò speso solo circa 100 Euro e di biglietto Ryanair per Londra non più di 12 Euro.

Cara FIAT! Se proprio vuoi licenziare qualcuno per giusta causa, licenzia il tuo agente pubblicitario!



Thursday, September 27, 2012

UN CONSIGLIO?


Inserite un capitolo "Storia e contenuto delle Religioni" nel programma d'insegnamento della Storia.

E' vero. I vari professori di religione resteranno a spasso, ma non si può avere tutto. Abbiamo per caso professori di alchimia e di scienze magiche? Abbiamo insegnanti di galateo? 

Saturday, September 22, 2012

SINGAPORE? VAI !

(dal Frankfurter Allgemeine di oggi)

Schweiz lockert das Bankgeheimnis weiter

21.09.2012 ·  In Zukunft will die Schweiz auch eigene Steuersünder mehr verfolgen. Die Regierung beschloss überraschend, dass die Kantone nicht nur bei Steuerbetrug, sondern grundsätzlich auch schon beim Verdacht der Steuerhinterziehung von den Banken Unterlagen einfordern können.
Che, a occhio e croce, vuol dire che si estende anche ai singoli Cantoni l'autorità a esigere informazioni bancarie relative a clienti probabilmente "infedeli" (le mogli non c'entrano. C'entra l'Erario svizzero).
VOCE DAL SEN. FUGGITA...

Ma che pure il Sig. Presidente del Senato, durante un'intervista video, parlando del provvedimento che introduce un controllo esterno sui quattrini che finiscono nelle tasche dei partiti  o dei loro "pappa", abbia utilizzato l'espressione "finanziamento ai partiti" (abolito con referendum popolare ormai da un numero di anni) invece di parlare di "rimborso spese elettorali" (pagliacciata parlamentare per reintrodurre la forma di furto statale condannata dal popolo), ci ha lasciati veramente stercofatti...ovvero "di merda"!

Friday, September 21, 2012

Quello che ci preoccupa di più...

è quanto dichiarato dal nostro primo ministro Mario Monti:
- Non ci saranno nuove tasse!..
che, accompagnato dal fatto che uno dei supertecnici scritturati dai tecnici, ovvero topolino Giuliano Amato, ha brillato fino ad oggi per la sua manifesta latitanza, ci fa purtroppo pensare che un prelievo notturno dai nostri contocorrenti - sport in cui il sullodato è collaudato maestro - potrebbe non essere un'eventualità troppo assurda.
Sono stato sufficientemente irriverente? Spero di sì...così come spero di sbagliarmi...  
VERA COLLABORAZIONE EUROPEA!
                                                    
                                                                

Da Politiken (Copenhagen)
»Vi har haft signalproblemer på grund af kabeltyveriet, men de problemer er løst nu. Så togene er lige begyndt at køre igen, men der går lidt tid, inden alt er på plads«, siger Hans Henrik Pinnerup, togleder ved Bane Danmark.
"Abbiamo avuto problemi con i segnali a causa del furto di cavi, ma il problema è stato risolto. Così il traffico dei treni è già ripreso. Ci vuole ancora un po' di tempo perché tutto il sistema sia a posto" dice Hans Henrik Pinnerup, responsabile del traffico treni per sezione binari ferrovia Danimarca.

Sket før
Det er kun tre uger siden, at DSB sidst måtte aflyse morgentog på grund af kabeltyverier. Dengang også på Ny Ellebjerg Station.

E' già avvenuto.
Solo tre settimane or sono DSB (equivalente di Trenitalia in Danimarca) ha dovuto annullare il treno della mattina a causa del furto di cavi. Anche quella volta il furto è avvenuto nella stazione di Ny Elleberg.

Commento:
Già 5 o 6 anni or sono il treno Civitacastellana-Roma (passeggeri che vanno al lavoro la mattina) ha marciato più volte alla splendida velocità di 20 km/ora. Causa? Furto dei cavi dei sistemi di segnalazione. Chi? A Roma si chiamano zingari. Qualcuno li chiama nomadi (stranamente stanziali). Qualcuno li chiama semplicemente "fiji de bonadonna".
Come verranno chiamati in Danimarca?

Thursday, September 13, 2012

LE PRIMAVERE FUORISTAGIONE


E' inutile ricordare chi ha cominciato. Tra Tunisia, Egitto e Libia è venuto fuori un casino che un decimo della metà sarebbe bastato!

E quella volta! Subito i buonisti: è la primavera araba! Fuori quelle carogne (non  ancora carogne veraci in quel momento!) di Ghaddafi, di Ben Alì, di Mubarak!
E la primavera si diffonde! Che bello! Aggiungiamo il Bahrein! Aggiungiamo la Siria! Vai con le stagioni!
Armani, Valentino, Versace non ce la fanno a tener dietro. Le primavere battono le altre stagioni con un punteggio ormai fuori d'ogni misura!
Che poi dietro queste primavere ci fossero sarti francesi, sempre invidiosi della creatività italiana, non meraviglia nessuno. Che però ci fossero anche dei sarti inglesi, che, minigonna a parte, non sarebbero capaci di creare un paio di mutande, non meraviglia nessuno?
E ora? Le tante primavere sono finite? Sarkozy e Cameron si sono rinnovati il guardaroba? Gli va stretto di maniche o di cavallo?
Ma se uno li mandasse...dove di dovere?..



NON BASTAVA LA MOZZARELLA BLU?
QUESTI TEDESCHI VOGLIONO SEMPRE STRAFARE!

Was der Hamburger Becker und der Münchner Hoffmann sagen, hat Gewicht in einer Handwerksbranche, die durch den unappetitlichen Skandal um Ungeziefer und Mäusekot in der Großbäckerei Müller-Brot in Neufahrn bei München im Januar in der gesamten Republik für Furore gesorgt hatte. (Frankfurter Allgemeine)



...lo scandalo sollevato dal fatto che nel panificio industriale 
MUELLER-BROT in Neufahrn, presso Monaco, 
sono stati trovati, insetti, vermi e cacca di topi...

Speriamo solo che il tutto non sia origine di "spread" verso panifici meno bavaresi sì, ma un po' più puliti!

Monday, September 10, 2012

PERCHE' MERAVIGLIARCI? INCAZZIAMOCI PIUTTOSTO!

Siamo il paese dei colpi di stato. Nati un po' per caso, un po' per volere della massoneria inglese, abbiamo continuato sulla strada tracciata. Distrutta l'economia del mezzogiorno d'Italia - ché poi forse era uno degli scopi delle operazioni militari sabaude - sfruttando l'industrializzazione creata dagli austriaci, con l'appoggio un pò ricattatorio di tale Napoleone III, Cavour è riuscito a tirar fuori una parvenza di stato. Dico "parvenza di" in quanto i politici, che si sono succeduti nella gestione del neonato, hanno sempre brillato per la loro indecisione e, talora, per il loro doppiogiochismo. Basta infatti pensare al trattato di Londra in base al quale l'Italia ha venduto la vita di 600,000 cittadini in cambio della promessa di Trento e Trieste con territori annessi. Ancora oggi paghiamo le conseguenze di quel patto: le due regioni a statuto speciale sono infatti avanzatissime grazie al fatto che hanno (fortunatamente per loro) la possibilità di manovrare autonomamente gran parte delle loro finanze indipendentemente da quanto i bisogni del Paese imporrebbero.
Gli industriali piemontesi, compagni di loggia di Pippetto, hanno comunque continuato ad avere una grande influenza nella vita del Paese. Furono loro infatti a indicare in Mussolini il minore dei mali in un momento in cui i "possidenti" italiani e europei si cagavano sotto al pensiero del comunismo che avanzava.
E in fondo Mascellone molte cose buone le ha fatte. Firmando però, per sua convenienza... è ovvio, i Patti Lateranensi, ci ha rimesso tra le balle l'autorità religiosa.
Questa, ancora oggi, nonostante le varie toppate finanziarie, legali, morali, fa interamente i cavoli suoi. 
Nonostante la famosa unità, abbiamo continuato a discutere, a litigare tra di  noi, a parlare tanti diversi dialetti. Solo il miracolo Mike ci ha tirato fuori da un pasticcio del genere!
Purtroppo, chi di televisione ferisce di televisione perisce! La RAI, sin dalla sua fondazione monopolista, ci ha imposto per anni la voce di chi le santità del momento benedicevano. 
Se del Berlusca si vuol parlare male, lo si faccia! Riconosciamogli però il merito di aver fatto sorgere voci in alternativa a quelle ben collaudate "de gasperi-andreotti-fanfaniane".
E arriviamo ai famosi golpe tanto condannati dalle sinistre! Ci sono golpe golpe, stile sudamericano, golpe informatici, golpe giuridici, golpe fasulli.
Del SIFAR (1964) si è tanto parlato per poi provarlo inesistente.
Del golpe Borghese (1970) è difficile, se non impossibile, ritenerlo per lo meno tentato quello stesso giorno in cui il giornalista Giampaolo Pansa lo stava intervistando nel suo studio a Roma. Qualora lo avesse tentato in simultanea con l'intervista, il principe Borghese avrebbe dimostrato di avere un paio di sostentacoli così!!!
Il Golpe Bianco (1974) poi indicato come "non attuato". Pacciardi etc.?
Non so in tutto questo come si posizioni "Gladio" . Quella rogna se l'è grattata Cossiga.
Un tale Aldo Moro ci ha rimesso la pelle nel 1978, ma quelli che lo hanno fatto fuori non sono mai stati chiamati golpisti. Brigatisti Rossi sì. Forse è più onorevole! Tanto più che di brigate c'erano anche quelle Nere. 
Mani Pulite non è definito "golpe".  Qualche cadavere alle spalle se l'è lasciato anche quell'operazione. Ma già in quel caso c'era stata la divisione in buoni e cattivi. Questi ultimi ...dietro la lavagna!
E dietro la lavagna non ci hanno mandato quelli "buoni per ipotesi" di via delle Botteghe Oscure. Simbolicamente hanno indiziato solamente tal Primo Greganti. I pezzi grossi non sono stati neanche nominati.
Un vero golpe fu quello portato avanti da Oscar Luigi...e qui ci avviciniamo agli avvenimenti dei giorni nostri. 
Il Nostro odierno, avendo condannato, con oltre 50 anni di ritardo, l'intervento sovietico in Ungheria, ora si pensa effettivamente al di sopra delle parti. Pontifica. Adotta il classico "ghe pens' mi", più consono a un leghista che a un napoletano. Ci fa capire che, qualora non si partorisse una nuova legge elettorale, il "ghe pens' mi" diventerebbe di grande attualità.
Ma in quel caso  noi...anzi NOI dovremmo tutti incazzarci! E di brutto pure!

Wednesday, September 05, 2012


Demokrat: »Det kunne lige så godt være Michelle, der var præsident«

dal Politiken di Copenhagen del 5/9/12

Democratici: "Michelle ha dato l'impressione d'essere Lei...il presidente"


Questo è il giudizio unanime degli osservatori di tutto il mondo. In effetti hanno ragione. A parte qualche sbavatura strappacore, inevitabile quando si parla a un uditorio americano, il discorso della first lady è stato un capolavoro di creatività e d'interpretazione. Se il discorso lo ha scritto lei non si può non complimentarsi. Se invece è stato creato da un professionista del settore...complimenti doppi a Michelle, per la fantastica interpretazione.
E se davvero il Paese più potente al mondo fosse governato da un presidente african- american-e-donna? Why not?


This page is powered by Blogger. Isn't yours?