.comment-link {margin-left:.6em;} <$BlogRSDURL$>

Logging ideas and thoughts

Monday, November 30, 2015

L'unica grande rivoluzione "salvamondo"

Senza giri di parole:
"cara conferenza di Parigi"
energia elettrica, elettrica, elettrica!..

- fonti d'energia accettabili:
a - risorse naturali (vento, sole, acqua, geyser e soffioni vari)
b - nucleare
c - gas naturale (azzerare l'uso di carbone e d'idrocarburi pesanti nelle centrali)

- utilizzeremo:
a - auto esclusivamente elettriche 
b - treni esclusivamente elettrici
c - trasporti urbani elettrici

- risultati
  riducendo il consumo di prodotti petroliferi              
a - chiuderemo molte raffinerie  (purtroppo alcuni servizi, come aerei e navi               sono, almeno  per ora, dipendenti da prodotti di raffineria)       
b - toglieremo  potere a certi paesi che di petrolio vivono.
c - ridurremo fortemente l'inquinamento termico e chimico. 
d - risparmieremo sulle "sanità nazionali"

da Frankfurter Allgemeine 29/11

Il Frankfurter ci dice:

Kampf gegen den ISIrans Soldaten sterben in Syrien

Das Teheraner Regime greift schon seit längerem mit eigenen Truppen in den Syrien-Konflikt ein. Bisher hat er seine Rolle aber eher heruntergespielt. Nun ändert sich aber die Medienstrategie des Landes: Seine Toten sollen endlich gewürdigt werden.

ovvero:
Lotta contro l'IS
I soldati dell'Iran muoiono in Siria
Il regime di Teheran vuole un po' più di tempo per le proprie truppe nel conflitto in Siria.
Finora ha piuttosto minimizzato il loro ruolo. Ora, però, cambia la strategia mediatica del paese: la loro morte sarà finalmente apprezzata.

(!!! no comment!)

ma noi, tedeschi di Germania, semo li mejjjo!


Einsatz gegen IS wird größte Bundeswehr-Mission
Die Bundeswehr will 1200 Soldaten in den Kampf gegen den IS schicken, sagt Generalinspekteur Volker Wieker. Die Syrien-Mission wäre damit der derzeit größte Einsatz der Streitkräfte.

ovvero:


L'intervento contro l'IS sarà la più grande 

missione delle Forze Armate Federali

Il Ministero Federale della Difesa invierà 1200 soldati in guerra contro l'IS - così ha detto l'Ispettore Generale Volker Wieker. La missione in Siria rappresenta il più grande intervento delle Forze Armate Federali.

 2

Sunday, November 29, 2015

Scrive il Politiken di Copenhagen

Sproget kan afsløre forbrydere

En gerningsmands sproglige vaner kan være næsten lige så afslørende som en dna-analyse. I USA har man i mange år indkredset forbrydere ved hjælp af såkaldt retslingvistik. Nu vil en dansk sprogforsker opbygge feltet i Danmark og hjælpe dansk politi med at opklare forbrydelser.


ovvero:

IL LINGUAGGIO PUO' TRADIRE I DELINQUENTI

Le abitudini linguistiche d'un criminale possono essere rivelatrici quanto un'analisi del DNA.
Negli USA da molti anni criminali sono stati identificati grazie all'applicazione di quella che viene chiamata "linguistica legale".
Ora un danese, ricercatore nel campo della linguistica, vuole costruire una sezione analoga in Danimarca e quindi aiutare la polizia danese a risolvere reati commessi.

commento: 
In Danimarca è già relativamente semplice farlo. Infatti ci sono fondamentalmente due "accenti, ovvero tecniche di pronuncia": sjaellandsk e jysk.
Da noi è già un successo identificare l'etnia del delinquente dal modo in cui si esprime durante una rapina o un'invasione di proprietà altrui.
Difficile, se non impossibile, che uno specialista italiano in linguistica sia in grado di identificare "quel rumeno", "quell'albanese" o "quel rom/sinti"  tra i candidati al titolo di criminale attivo all'interno dei confini italiani.
Si dovrebbe perciò impegnare (e credo lo faccia da tempo immemorabile) nello studio dei "guaglioni" che operano a Milano o dei "bauscia" che operano a Canicattì, oltre al "sardu" attivo a Venezia, il "romano" a Bari, il "toscano" ...etc.etc.
Credo però che arrivare in Italia ad una "linguistica legale" richieda innanzi tutto l'analisi di venti dialetti diversi, ognuno condito di neologismi e americanismi. Neanche la Crusca saprebbe organizzare un servizio del genere. 
Quello che invece può utilmente essere sfruttato è lo "spettro" della voce. 
Questo sì: è un marchio di fabbrica.


Tuesday, November 24, 2015


Ma è una malattia contagiosa!
...della Svezia sapevamo!

...e la Danimarca?

25 år efter afslutningen af den kolde krig står Danmark over for et mildt sagt kompliceret trusselsbillede:
Rusland er tilbage som stormagt og har optrappet sine aktiviteter omkring både Østersøen og Grønland.

ovvero:
25 anni dopo la conclusione della guerra fredda la Danimarca si ritrova a fronteggiare un quadro a dir poco minaccioso:
La Russia torna ad essere una grande potenza e ha intensificato le sue attività vuoi nel mar Baltico che in Groenlandia.


SpionageverdachtBriten suchen russisches U-Boot vor Schottland

Gesichtet, aber abgetaucht: Nördlich von Schottland soll ein russisches U-Boot spionieren. Weil die Briten keine passenden Flugzeuge mehr haben, müssen andere bei der Suche helfen.

ovvero:
Sospetto di spionaggio
i Britannici cercano un sottomarino russo in prossimità della Scozia
Rilevato, ma in immersione: a nord della Scozia per spiare un sottomarino russo.
Gli inglesi non hanno più aerei idonei all'operazione e  hanno bisogno di altri per aiutare nella ricerca.








Thursday, November 19, 2015




Risultati immagini per pilota giordano arso vivo

               PILOTA
             GIORDANO                         3 febbraio 2015
             ARSO VIVO               TRIONFO delle RELIGIONI
             GIORDANO                        17 febbraio 1600       
               BRUNO
Monumento a Giordano Bruno


                                                              

Wednesday, November 18, 2015


Finalmente se ne rendono conto!
Hanno scoperto l'uovo sodo?

politiken 18.11
Miljøtrussel. Bildæk er den største kilde til mikroplast i vandmiljøet i Danmark. Hvert år får naturen tilført mellem 4.200 og 6.600 tons dækmateriale, der frigøres, når dækkene slides ned. - Foto: Thomas Borberg(Arkiv)

Bildæk og skosåler giver store mængder mikroplast i miljøet


ovvero: pneumatici auto e suole di scarpe producono grandi quantità di "microplastica" che si disperde nell'ambiente.

Già nel 1958 (!!!) un'università canadese aveva pubblicato i risultati d'uno studio sperimentale che avrebbe dovuto - qualora opportunamente diffuso - mettere in allarme gli scienziati ambientalisti dell'epoca (ne esistevano?)
Posso solo dire che, almeno in Italia, quello studio è rimasto opportunamente sepolto in qualche cassetto ministeriale o addirittura "secretato".
"Ovviamente", aggiungerei. 
L'industria auto italiana, allora in forte espansione  (una 500 o una 600 per tutti!), ne avrebbe risentito.
In quel rapporto (che ho avuto occasione di leggere nel 1979) si mettevano in evidenza i dati relativi all'inquinamento provocato vuoi dai gas di scarico delle auto vuoi dalle microparticelle di battistrada e di tappetino stradale prodotte dall'attrito in presa degli pneumatici.
Una qualsiasi auto deve sostituire gli pneumatici almeno una volta ogni sessantamila- settantamila chilometri. 
L'auto immetterà nell'atmosfera  una quantità di polvere da battistrada pari a una ventina di chilogrammi nello spazio di 4 anni circa.
Una quantità pari a circa la metà di questa verrà grattata via dal tappetino stradale.
Consideriamo una città come Roma dove circolano 1,5-2 milioni di auto al giorno. 
Facciamo un rapido calcolo assumendo 1,5 milioni d'auto:
(20+10)x 1.500.000/4 = 11.250.000 kg di polveri l'anno  e questo è in aggiunta all'inquinamento da gas di scarico.
Vogliamo aggiungere un 30 per cento per tener conto di bus, camion, moto e motorini?
E siamo a: poco meno di 15,000,000 kg ovvero 15.000 tonnellate nell'aria della città.
E questo numero è relativo esclusivamente a polveri da "traffico"! Quello da suola di scarpe ve lo abboniamo.
Avevano ragione a secretarlo?

Tuesday, November 17, 2015

Corsi e ricorsi...cronoistorici

"il Giornale"  del 10 novembre pubblica a pagina 25 "l'intervista: Bat Ye'or, scrittrice ebrea affermatissima, anche se a me (ma questo è irrilevante) finora sconosciuta. 
Si parla, o meglio si scrive, del suo ultimo libro: "Comprendere Eurabia".
E' sufficiente leggere il titolo per comprendere l'argomento dell'intervista:
"L'Europa asservita all'Islam cadrà come Costantinopoli"
Leggerò questo libro con lo stesso spirito e atteggiamento mentale con cui ho letto "La Rabbia e l'orgoglio" di Oriana Fallaci.

...e cercherò di capire 

- Cercherò di capire perché nei nostri discorsi non può essere considerato "peccato capitale" il più mostruoso di questi, ovvero l'ipocrisia.
- Cercherò di capire perché, se nel 1601 è stato addirittura introdotto un nuovo sacramento quale il matrimonio, oggi la Chiesa non possa o non voglia introdurne un altro: il conseguimento della patente di guida, ovvero il matrimonio con uno stupido mezzo meccanico. E tante altre cose che avrebbero potuto ampliare le nostre vedute.
- Cercherò di capire il perché dell'altra guancia visto che al posto dello schiaffo noi siamo più avvezzi a ricevere un calcio in culo, provenga questo da autorità o da nemici di livello artigianale. E anche lì, in concorrenza con la guancia, c'è la scelta tra chiappa sinistra o destra da porgere. 

Ma se vediamo cosa i fratelli di nuova acquisizione ci propongono, dalle frustate all'amputazione della mano, alla lapidazione, mi auguro di poter più rapidamente adattarmi ad una forma orianana di eurabbia che non a quella della rassegnazione che, immagino, venga fuori dall'analisi  rassegnata (nel titolo) dell'Eurabia.



Sunday, November 15, 2015


Dal Politiken di Copenhagen

   
Overblik: Migrant? Flygtning? Indvandrer?
Migranti? Profughi? Immigranti?

Ovviamente vengono mostrati solamente quelli che arrivano direttamente via Turchia-Grecia e sono diretti verso il nord Europa..
Sono la maggioranza, ma di etnie ben determinate.

I Danesi, almeno, parlano chiaro!
anche se poi...

Regeringen bør sige det, som det er: Asylsøgere kan ikke uden videre hjemsendes - hverken nu eller om tre år.



Mette Dreyer

Esigiamo che i richiedenti asilo siano di ampie vedute - ma noi stessi (danesi) non lo siamo
Il governo deve dire le cose come sono: i richiedenti asilo non possono essere rimandati a casa loro senza una ragione - né ora né tra tre anni.

Viva l'Europa unita e...indivisibile!
ma, forse, più invisibile?

da Frankfurter Allgemeine
Michaela Wiegel

.....
In diesen Stunden der großen Verwundung braucht Frankreich nicht nur den alten Verbündeten Amerika, es braucht Deutschland, auch und gerade für die militärischen Folgen, welche die neue Dimension des Kriegs gegen die Terrororganisation „Islamischer Staat“ nach sich ziehen könnte.
......
ovvero: "In queste ore di grande ferita la Francia non necessita solo dei vecchi amici Americani, ha bisogno della Germania, anche e soprattutto per le conseguenze militari, che  potrebbe portare a una nuova dimensione di guerra contro l'organizzazione terroristica "Stato islamico".

già!... e il resto dell'Europa dove ce lo mettiamo?
"Vive la France, vive la République!" lo conosciamo,
ma "Heil chi?"...."Angela con baffetti?"






Dear Francesco,

Being you familiar with this kind of business,
please, set up a common "mea culpa" celebration
for the individuals responsible of the
"catastrophic help" to the insurrectional fraction
which first acted against Assad in Syria.

We assume that an official mea culpa session
could be conveniently held in a small island
possibly away from any significant community
of innocent people.

Given the successfull historic records
St.Helena island would be conveniently elected
for such a ceremony.

Obviously, beside not actually identified persons,
Mr. Obama and mr. Hollande should be mandatorily
the honour guests.

Mr, Sarkozy, the inventor of the arab springs
should be honour guest too.
You could conveniently delegate Card.Bertone to 
take care of the celebration.

P.S. Please Francesco, 
do not forget! Once the celebration started,
throw  the key in the sea!


Thursday, November 12, 2015



il Frankfurter Allgemeine ci informa sulla: 

situazione immigranti in Germania

SPD: Pensionierte Soldaten sollen Flüchtlingen helfen

Die Sozialdemokraten wollen einem Bericht zufolge pensionierte Soldaten und Beamte aus dem Ruhestand holen. Die Rentner sollen helfen, die Flüchtlingskrise zu bewältigen.

Partito Socialdemocratico: I soldati in pensione dovrebbero prestare aiuto ai profughi.
I socialdemocratici vogliono un rapporto per rimuovere dall'inattività soldati e ufficiali in pensione.
I pensionati dovrebbero contribuire a far fronte alla crisi dei rifugiati.
                                     xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Millionen Syrer machen den Faktencheck

Politiker haben nicht mehr nur ein Publikum in Deutschland. Die Botschaften richten sich auch an Millionen Menschen, die in Syrien und Afrika auf gepackten Koffern sitzen. Die dürften längst nicht mehr glauben, was gestern bei Anne Will alles erzählt wurde. Mehr  Von HANS HÜTT 29
  Milioni di siriani alla verifica dei fatti
   I politici non hanno più solamente un pubblico in Germania. I messaggi si rivolgono  anche a milioni di persone che aspettano in Siria e in Africa sedute su valigie già  pronte. Questi non possono più credere a tutto quello che è stato detto ieri da  Anne Will.
  Schauble vuole mobilitare il resto dell' UE sul tema dei rifugiati.

                                          xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

AsylpolitikSchäuble warnt vor Flüchtlings-„Lawine“

Bundesfinanzminister Schäuble warnt vor einer Eskalation in der Flüchtlingskrise, der Unionsfraktionsvorsitzende Kauder betont dagegen: Die Bundeskanzlerin hat alles im Griff. Doch eine neue Umfrage stimmt besorgt. Mehr  

Politica dell'asilo
Schauble avverte: "valanga di profughi"

Il Ministro Federale delle Finanze avverte prevedendo una 'escalation' nella crisi 
dei profughi, mentre Kauder, leader della frazione dei sindacati,  in contrasto con lui,
ha dichiarato: 
"La  Cancelliera Federale ha tutto sotto controllo"
Tuttavia un nuovo sondaggio sulla materia concorda (con Schauble, ovviamente). 


Tuesday, November 10, 2015


A quando una bella direttiva europea del tipo cetrioli e vongole?



05 set 2014 Arriva la marijuana di Stato: sarà prodotta dall'Esercito


Via libera alla coltivazione della cannabis per uso terapeutico. La scelta è caduta sullo ... Arriva la marijuana di Stato: sarà prodotta dall'Esercito ...


Il fondo che investe in cannabis assume ex agenti della Dea



 

Il fondo che investe in cannabis assume ex agenti della Dea








NOV 2014


Regierung organisiert Anbau und Handel von Cannabis für PatientenLegalisierung von cannabisDrogenBundesregierung will Cannabis-Anbau organisieren
Eine staatliche Agentur soll laut einem Medienbericht den Handel und Verkauf von Cannabis in Deutschland regeln.
ovvero:
Il Governo Federale vuole organizzare la coltivazione di cannabis.

Una agenzia di Stato per regolamentare il commercio e la vendita di cannabis in Germania, secondo un rapporto dei media.


July 2014

SPAIN DECRIMINALIZES THE GROWING OF CANNABIS


La Spagna decriminalizza la coltivazione della cannabis

Spain decriminalize cannabis













This page is powered by Blogger. Isn't yours?